Loading

Rocchettine

Rocchettine

Sebbene si trovi in un luogo abbastanza sperduto, Rocchettine è una località rinomata fra gli amanti dei paesi abbandonati sicché molti altri siti ne parlano diffusamente. Malgrado la fama, però, Rocchettine non è mai stata sottoposta ad un’indagine storica accurata sicché le informazioni sulla sua storia restano abbastanza frammentarie.

Il sito Lazionascosto.it dedica a Rocchettine un’estesa pagina dove sono riportate con buono stile la sua storia, le caratteristiche salienti del borgo ed una serie di curiosità sul luogo.

Anche Lazioturismo.it, un sito amatoriale curato da un gruppo di appassionati di cose antiche che si ripropone di censire e valorizzare il patrimonio artistico minore del Lazio, dedica a Rocchettine una pagina abbastanza estesa.

Il periodico Salutepiù.info, che pur occupandosi principalmente di argomenti sanitari tuttavia lascia anche spazio ai borghi abbandonati del Lazio all’interno della sua rivista, dedica a Rocchettine una pagina ricca di informazioni storiche la cui affidabilità, però, resta ignota in assenza di una bibliografia.

Anche Italiainsolita.com, un pregevole progetto che raccoglie informazioni su località minori dell’Italia centrale, ospita molte informazioni su Rocchettine in una pagina del suo sito. Da notare come gli autori non presentino loro stessi in alcun modo né forniscano alcuna informazione sul loro progetto.

Paesifantasma.it, uno dei punti di riferimento per gli appassionati di borghi abbandonati, dedica a Rocchettine una scheda ben fatta e corredata da fotografie davvero pregevoli.

DesertisLocis, altro sito molto noto che si occupa prevalentemente di Urbex, dedica a Rocchettine una scheda estesa e ricca il cui testo riutilizza con il consenso del suo autore, quello riportato in questo blog.

Giroviaggiare.it, un travel blog di buona fattura, dedica una sommaria scheda a Rocchettine.

Aioe

Aioe

L’autore di questo blog si chiama all’anagrafe Paolo Amoroso, soprannominato Aioe fin da ragazzo, di professione avvocato nel penale, con la passione per l’aria aperta, la storia medievale e l’informatica.

LEAVE A COMMENT