Loading

Guado

Guado

Caldara di Manziana, acqua contaminata

Caldara di Manziana, acqua contaminata

Un guado è un punto di un corso d’acqua dove il livello dell’acqua e la forza della corrente consentono di passare da una riva all’altra in sicurezza attraversandolo a piedi, a bordo di un animale o di un mezzo meccanico da una parte all’altra servendosi come appoggio dell’alveo stesso. Finché i ponti non divennero una caratteristica ubiquitaria della rete stradale come conseguenza della diffusione del cemento armato a partire dai tardi anni ’40 del novecento i guadi rimasero il sistema più comune utilizzato per attraversare i corsi d’acqua minori.

Guado di Corviano

Guado di Corviano

Poiché se la corrente è vorticosa sono sufficienti poche decine di centimetri di profondità dell’acqua per impedire il guado, questa modalità di attraversamento è possibile solo quando il corso d’acqua presenti una portata molto modesta ed una corrente non particolarmente intensa. Allo stesso tempo, poiché la portata e l’intensità della corrente variano nel tempo in conseguenza delle stagioni e delle precipitazioni piovose e nevose, la transitabilità di un guado è in generale aleatoria con variazioni anche nel volgere di brevi periodi. Ciò rende i guadi pericolosi quando non esista altro modo per tornare indietro se non attraversarlo di nuovo.

 

Aioe

Aioe

L’autore di questo blog si chiama all’anagrafe Paolo Amoroso, soprannominato Aioe fin da ragazzo, di professione avvocato nel penale, con la passione per l’aria aperta, la storia medievale e l’informatica.

LEAVE A COMMENT