Loading

Golena

Golena

Golena dell'Aniene presso Saccomuro

Golena dell’Aniene presso Saccomuro

La golena è quella parte della sezione longitudinale dell’alveo di un corso d’acqua che viene sommersa solo in caso di piena. Le golene di solito hanno la forma di due strisce di terreno pianeggiante dalla larghezza molto variabile che si estendono parallelamente ai due lati della porzione dell’alveo occupata in permanenza dalle acquee.

Guado di Corviano

Guado di Corviano

La frequenza di occupazione delle golene da parte delle acque è legata alla periodicità delle piene. Per questo motivo le aree golenali possono restare all’asciutto per periodi di tempo anche lunghi durante l’anno. Sono generalmente coperte da una densa vegetazione che di norma dovrebbe essere oggetto di periodici lavori di manutenzione. Quando la golena è occupata dalla corrente di piena, la vegetazione induce una sensibile riduzione della velocità della corrente rispetto alla parte centrale dell’alveo.

Paesaggio di Rocchettine

Paesaggio di Rocchettine

Le aree golenali possono pertanto svolgere un importante ruolo di contenimento degli effetti potenzialmente distruttivi di alte portate del fiume. Ma le golene, proprio in ragione della presenza di un’abbondante copertura vegetale, esercitano anche funzioni fondamentali per l’integrità ecologica del sistema fluviale. L’utilizzo di alcune aree golenali, come quelle del Po, per usi agricoli e forestali (si pensi alla pioppicoltura) limita l’efficacia del loro ruolo essenziale di regolazione dei flussi di materia ed energia tra zona riparia e asta fluviale.

Aioe

Aioe

L’autore di questo blog si chiama all’anagrafe Paolo Amoroso, soprannominato Aioe fin da ragazzo, di professione avvocato nel penale, con la passione per l’aria aperta, la storia medievale e l’informatica.

Comments are closed here.